Nessun prodotto nel carrello.

PRO FISCO

Solo ai fini didattici, per chi volesse conoscere il punto di vista dell’Amministrazione Finanziaria

PROVE DOCUMENTALI IN APPELLO NEL PROCESSO TRIBUTARIO: la parte più produrle in appello anche se preesistenti al giudizio di primo grado e pure se in quest’ultimo giudizio era rimasta contumace?
AVVISO DI ACCERTAMENTO RIMANENZE FINALI: in caso di rettifica in diminuzione, è possibile ottenere il rimborso delle imposte versate in eccedenza?
DECESSO DEL DIFENSORE NEL CORSO DEL GIUDIZIO: la morte dell’unico difensore della parte costituita, che intervenga nel corso del giudizio, determina automaticamente l’interruzione del processo?
ATTO DI APPELLO E MANCATA INDICAZIONE DELLA COMMISSIONE TRIBUTARIA COMPETENTE: la costituzione della controparte sana l’inammissibilità?
DECADENZA AGEVOLAZIONI “PRIMA CASA”: quali sono le cause di forza maggiore che ne impediscono la decadenza?
FATTURE EMESSE PER OPERAZIONI RITENUTE INESISTENTI DALL’AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA: qualora l’ufficio contesti l’esistenza dell’operazione deve farlo utilizzando “elementi concreti”?
FATTURE EMESSE PER OPERAZIONI RITENUTE DALL’AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA INESISTENTI (distruzione documenti e struttura poco organizzata): spetta al contribuente o all’amministrazione dimostrare l’effettività o la falsità dell’operazione?
FATTURE EMESSE PER OPERAZIONI RITENUTE DALL’AMMINISTRAZIONE INESISTENTI: a chi spetta dimostrare l’effettività o la falsità dell’operazione?
FATTURE EMESSE PER OPERAZIONI RITENUTE INESISTENTI: chi deve dimostrare “fittizietà” o “effettività” dell’operazione e quando si deve fornire “prova contraria” sulla fittizietà dell’operazione?
FATTURE EMESSE PER OPERAZIONI INESISTENTI: l’amministrazione finanziaria, se contesti le stesse, deve provare la consapevolezza del destinatario? Deve utilizzare l’ordinaria diligenza per venire a conoscenza dell’inesistenza del contraente?
Chiudi il menu